Cerca
  • Gustitaliano Ristorazione

Coronavirus è gli alimenti, rischi e precauzioni


L’attuale pandemia di Covid-19 sta inevitabilmente cambiando il nostro modo di vivere, restrizioni di spostamenti, restrizioni di relazioni sociali, restrizioni nelle normali abitudini che oggi nessuno di noi poteva aspettarsi, ma con gli alimenti cosà succede? Quali sono gli eventuali rischi e quali sono le precauzioni?


Le prime notizie della diffusione del Covid-19 parlavano di una città di Wuhan in Cina, sino ad allora a noi sconosciuta, dove si registravano i primi casi di questa grave malattia. Addirittura il focolaio era il mercato di alimenti, verdure, carni e pesci, alimenti che in alcuni casi venivano comprati vivi come nella tradizione culinaria Cinese.


Le voci sulla trasmissione del virus dai pipistrelli, venduti nel mercato, all’uomo si sono susseguite, c’è da dire che i pipistrelli ospitano il Covid (anche se non proprio simile) e sono oggetto di alcune ricerche per trovare la cura.


Quindi il cibo è veicolo di contagio? Quali rischi corriamo nell’acquistare o consumare alimenti?


La buona notizia arriva da l’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare) che sul proprio sito, dichiara che ad oggi, non ci sono evidenze che la trasmissione o contagio tramite il cibo si sia verificata nel mondo. Ha inoltre affermato che probabilmente in Cina siano stati gli animali la fonte di contagio iniziale, ma la diffusione del virus, principalmente avviene tramite la diffusione di goccioline respiratorie che noi emettiamo quando tossiamo o starnutiamo.


L’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha emanato un vademecum di raccomandazioni per la manipolazione e la preparazione degli alimenti. Alcune di queste sono già noti come: Lavarsi accuratamente e spesso le mani, mantenere gli ambienti puliti e arieggiati, cucinare accuratamente ed evitare le contaminazioni tra le pietanze (cotte e crude), conservare gli alimenti in frigo con contenitori o buste per alimenti ben chiuse.



Per gli alimenti comprati cosa succede e cosa si rischia?

Tutti i commercianti devono applicare il protocollo anti Covid-19, che prevede una serie di misure igieniche sanitarie atte a eliminare i rischi di contagio. Come per tutte le superfici che hanno un contatto frequente, anche gli alimenti confezionati possono essere un veicolo di contagio, per questo bisogna rispettare le procedure ed utilizzare i guanti quando si fa la spesa e toccare solo gli alimenti che si intende veramente acquistare.


Per gli alimenti che maneggio a casa cosa si rischia?


Se manteniamo la cucina pulita, soprattutto sulle superfici di lavoro, queste andrebbero sanificate e lavate accuratamente dopo il loro utilizzo, mi lavo frequentemente le mani, conservo gli alimenti in maniera accurata e faccio arieggiare la cucina, i rischi sono scarsissimi. Prima di mangiare un alimento crudo laviamolo accuratamente e cuciniamo quelli crudi in maniera adeguata perché i Virus non sopravvive alle cotture.

Allora continuiamo a fare la spesa, cucinare e mangiare, facciamo attenzione alla norme igienico sanitarie comuni e rispettiamo le indicazioni inerenti le protezioni individuali da adottare. Aiutiamoci tutti per una ripresa veloce e senza troppi strascichi.

Buon appetito a tutti

Gustitaliano

Gustitaliano Srls

Cod.Fisc. - P.Iva 15149151001 - Sede Legale e Amministrativa: Via Cola di Rienzo, 52 - 00192 Roma -

Uffici Tel. 06 56557055 - Cell. Azienda. 392 0124460