Cerca

Norme per il trasporto dei pasti o “Catering a Domicilio”

Quando si tratta di alimenti, qualsiasi sia il passaggio, produzione, confezionamento, trasporto o commercializzazione, si è soggetti a regolamenti di ordine Igienico Sanitario e Legislativo. Una serie di regolamenti e norme per tutto il ciclo dell’alimento, sino al consumatore finale.

Per quanto riguarda il trasporto degli alimenti da parte di chiunque faccia consegne di cibo, è presente un regolamento che impone delle regole, vediamo insieme di cosa parliamo.

Ci sono diverse modalità per trasportare i pasti, per comodità li suddividiamo in 2 categorie, il Pasto in Legame Caldo ed il Pasto in Legame Freddo.

Nessuna differenza se consegnato in porzioni multiple o singole.

I pasti in Legame Caldo devono essere consegnati al consumatore finale con una temperatura al suo interno tra 60° e 65°, questa temperatura deve essere il minimo anche durante il trasporto.

I pasti in Legame Freddo devono essere consegnati al consumatore finale con una temperatura al suo interno tra 0° e 4°, questa temperatura deve essere il minimo anche durante il trasporto.

Per quanto riguarda il mezzo di trasporto invece, facciamo riferimento a quanto stabilito dal D.p.r. 327/80 (“il trasporto delle sostanze alimentari deve avvenire con mezzo igienicamente idoneo e tale da assicurare alle medesime un’adeguata protezione, in relazione al genere delle sostanze trasportate, evitando ogni causa di insudiciamento o altro danno che possa derivare alle sostanze alimentari trasportate dagli agenti atmosferici o da altri fattori ambientali”) e dal Reg. CE 852/2004 (“i vani di carico dei veicoli e/o contenitori utilizzati per il trasporto di prodotti alimentari devono essere mantenuti puliti nonché sottoposti a regolare manutenzione al fine di proteggere i prodotti alimentari da fonti di contaminazione e devono essere, se necessario, progettati e costruiti in modo tale da consentire un’adeguata pulizia e disinfezione”).

Ma come e dove deve essere confezionato il cibo per il trasporto?

Il cibo qualsiasi sia il legame “Caldo o Freddo” viene metto all’interno o di Vassoi in Acciaio con Coperchio o all’interno di Contenitori in plastica che vengono termosaldati per evitare contaminazioni o fuoriuscite di liquidi. Dopodiché vengono stoccati all’interno di casse termiche e chiuse ermeticamente, questo fa sì che la temperatura rimanga inalterata o per lo meno che la perdita di temperatura sia pochissima.

Tutti i materiali utilizzati devo essere certificati dal produttore per uso alimentare e quindi idonei all’utilizzo. Ad ogni utilizzo i materiali devono essere lavati e sanificati per poter essere riutilizzati.

Ultima non meno importante regola è quella di non mischiare i contenitori, il freddo deve stare con il freddo ed il caldo con il caldo.

A temperatura ambiente “sempre all’interno di contenitori idonei” può avvenire il trasporto del Pane e della frutta.

Sperando di averVi fornito informazioni utili non ci rimane che augurarVi

Buon appetito da Gustitaliano